Presentazione del candidato sindaco

 

 

Matteo Redaelli

 

Cari Rogenesi,

è con entusiasmo che ho accettato di candidarmi sindaco. Ho a cuore il nostro paese. Sono convinto che impegnandosi e ascoltando i problemi e le esigenze dei cittadini si possa rendere il nostro paese migliore.

Sono ben consapevole dell’importanza della carica che mi propongo di assumere, ma so di poter contare su un gruppo affiatato e competente, costituito anche da persone nuove, decise a impegnarsi per il bene comune e disposte a mettersi in gioco in prima persona.

Ho 25 anni e sono laureato in fisica. Attualmente mi occupo di innovazione tecnologica e intelligenza artificiale presso una grande azienda milanese. Da sempre vivo a Rogeno e sono da sempre attivo in diverse associazioni e realtà del territorio. Nel 2014, quando mi è stato proposto per la prima volta di impegnarmi nell’amministrazione cittadina, ho accettato molto volentieri di mettermi a servizio della collettività e sono stato eletto Consigliere Comunale nella lista “Impegno Comune”.

In questi cinque anni di amministrazione ho avuto modo di adoperarmi per la nostra comunità facendo al contempo crescere pian piano le mie competenze e la mia capacità di muovermi nella macchina amministrativa. Dopo la delega alla Biblioteca, all’istruzione e ai trasporti ho assunto l’incarico di assessore al bilancio adoperandomi per colmare al meglio il vuoto lasciato dalla scomparsa del dott. Ambrogio Ratti, il quale resta per me un esempio di serietà e dedizione. In questi anni ho assunto anche incarichi sovracomunali partecipando ai tavoli regionali per il trasporto pubblico come rappresentante dei comuni lecchesi e sono stato tra gli interlocutori dell’assessore regionale relativamente alle problematiche della tratta ferroviaria Como-Molteno-Lecco. Sono membro della sezione regionale della consulta dei giovani amministratori dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani (ANCI) e proprio partecipando ai loro corsi e convegni ho potuto formarmi e accrescere le mie competenze per la gestione degli enti locali. Ringrazio il sindaco Antonio Martone e la sua squadra di governo per quanto hanno fatto per il paese nel corso di questi dieci anni e per quanto mi hanno dato modo di imparare. Grazie al loro impegno, lasciano un comune con un bilancio in ordine e con una serie di opere in corso di esecuzione o in fase di progettazione. Una su tutte, la nuova scuola primaria che vede riconfermato il consistente finanziamento europeo a fondo perso e superate le ultime difficoltà burocratiche. Le tempistiche sono ora mature affinché la Provincia possa indire una nuova gara d’appalto per assegnare i lavori.

Penso che una prerogativa fondamentale del “buon amministrare” sia la vicinanza ai problemi della gente, l’ascolto e la condivisione delle scelte ed è proprio questo ciò che aspiro a mettere in pratica. Insieme a me si candida una squadra di persone serie, competenti e determinate che desidera mettersi al servizio della comunità. Credo che Rogeno non debba perdere l’occasione di avere questa squadra in Comune. Per questo chiedo il sostegno di ciascuno di voi!

Il candidato sindaco

Matteo Redaelli